Venere in astrologia
Banner
zodiaco.png

Astrologia -> Pianeti

Home Venere Venere in astrologia

Venere in astrologia

Venere
Indice
Venere in astrologia
Il tipo Venusiano

il pianeta  venere

 

 

Venere è il secondo pianeta del sistema solare.

Ciò significa che, dopo Mercurio è il pianeta più vicino al Sole (è visibile ad occhio nudo) ed anche il più veloce a percorrere un giro dello zodiaco.

Fino a quando l'astrologia è stata direttamente ricollegata alla religione, e pertanto i pianeti venivano ricondotti a vere e proprie divinità, è stata sempre considerata la dea dell'amore, della bellezza e della fecondità (Per i greci il suo nome era Afrodite, mentre furono i romani a darle il nome di Venere, da Venus).

In astrologia, Venere è un pianeta che rappresenta l'amore e i sentimenti.

La sua posizione al momento della nascita è utile per conoscere il proprio mondo sentimentale: rappresenta la vita affettiva di una persona e come questa viene vissuta all'interno delle relazioni di coppia, tenendo presente che, in un uomo, la posizione di Venere può indicare il segno della donna verso cui è maggiormente attratto; in una donna, invece, Venere, pianeta femminile per eccellenza, indica, il modo di esprimersi del suo lato femminile.

Inoltre, non si deve dimenticare che Venere non rappresenta solo i sentimenti amorosi, ma incide anche sul mondo esteriore: al pianeta Venere, se si trova in aspetto positivo con il nostro segno zodiacale, sono associati il fascino e l'eleganza: con Venere posizionata nel proprio segno al momento della nascita, la persona avrà quasi sicuramente un bell’aspetto, e un sex appeal irresistibile.

In cattivo aspetto trasforma l’amore in sesso e talvolta in lussuria, oppure in egoismo e scarso rispetto per i sentimenti altrui. E’ comunque un pianeta considerato benefico e dona fascino, tendenze sentimentali, talento artistico.

Infatti, Venere rappresenta anche l'arte e le nostre attitudini artistiche.

Nell’oroscopo, Venere indica i momenti in cui siamo più sensuali e soprattutto quelli, sentimentali, nei quali siamo più predisposti ad innamorarci o ad intraprendere una relazione.

Compie un giro attorno al Sole in circa 225 giorni, ma, dal punto di vista della terra, e dell'astrologia, impiega più di un anno per completare il giro dello Zodiaco, anche se rimane circa 24 giorni al mese in un segno (per via dei suoi movimenti retrogradi).

In Astrologia è considerato il pianeta governatore di Toro e Bilancia dove ha domicilio. Si esalta nel segno dei Pesci. E' in esilio in Scorpione e in Ariete. Nel segno della Vergine è in caduta.

Scrive Tolomeo nel libro Le previsioni astrologiche o Tetrabiblos I, 4 dedicato alla natura degli astri erranti:

"Venere, come Giove, riscalda e inumidisce, in quanto la sua virtù è temperata, ma in proporzione contraria. Infatti riscalda per la sua prossimità al Sole, ma soprattutto, al pari della Luna, inumidisce per la grandezza della sua luce, appropriandosi delle esalazioni degli umidi vapori che circondano la Terra".

La sua azione è quindi simile all'altro astro benefico: Giove. Per questa ragione, Venere viene anche definita come l'astro della fortuna intermedia (Giove è la grande fortuna, mentre Mercurio è la piccola fortuna).

Per l'astrologia, la vita è regolata dal ciclo degli elementi in cui caldo-freddo e umido-secco che concorrono a mescolare gli elementi (Fuoco, Terra, Aria e Acqua) a formare il ciclo delle stagioni.

In questo ciclo, caldo e umido, rappresentano l'impulso vitale, rappresentato in primo luogo dai luminari (Sole e Luna) che vengono contrapposti a Saturno (freddo-secco), astro lontano dai luminari.

L'azione di Venere è quindi benefica essendo apportatrice di caldo umido.



Tags:
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Sabato, 20 gennaio 2018
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner