Il pesce pagliaccio
Banner
misteri.gif

Curiosità e cultura è a cura di Germain Lacroix Home Animali Il pesce pagliaccio

Il pesce pagliaccio

Animali
Domenica 08 Agosto 2010 20:54

Pesce pagliaccio specie teleostei

La sottofamiglia amphiprionae comprende un gruppo di pesci comunemente chiamati "pesci pagliaccio". Sono così chiamati per i loro colori, tendenti al rosso arancio con striature di bianco e nero.

I pesci pagliaccio hanno grandi pinne arrotondate adatte solo a piccoli spostamenti: sono solitamente territoriali (sono diffusi nell'oceano indiano e nel pacifico) e hanno una vera e propria organizzazione sociale a capo della quale si trova una femmina "matriarca".

Alla morte della femmina, il maschio dominante cambia sesso assumendone il posto.

La particolarità  per cui sono conosciuti questi pesci è la loro comune associazione mutualistica  con alcune  specie di anemoni presso le quali si rifugiano nascondendosi tra i loro tentacoli; infatti, questi pesci, sono immuni alle punture urticanti  e, oltre a proteggersi dai predatori, si nutrono degli avanzi e tenendo pulito l'anemone dai parassiti.

Lo stesso meccanismo che consente al pesce pagliaccio di essere immune alla sostanza urticante prodotta dall'anemone è tuttora oggetto di di dibattito.

Una teoria accreditata ipotizza che il muco che ricopre il pesce pagliaccio sia basato su glucidi e non su proteine e che quindi impedisca alle cellule urticanti  dell'anemone di riconoscerlo come cibo.

Un'ultima curiosità su questo incredibile pesce è che appartengono a una delle specie più indipendente del mondo sottomarino! I genitori  avrebbero  tutte le ragioni del mondo per volerli proteggere, dato che, essendo le loro pinne molto arrotondate, sono dei pessimi nuotatori. E invece fanno proprio il contrario  perché i piccoli, appena nati,  devono subito cercarsi da soli la casa.

Torna su Animali Animali

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Sabato, 14 dicembre 2019
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner