Il cane egizio che non abbaia e non si è estinto
Banner
misteri.gif

Curiosità e cultura è a cura di Germain Lacroix Home Animali Il cane egizio che non abbaia e non si è estinto

Il cane egizio che non abbaia e non si è estinto

Animali
Domenica 20 Febbraio 2011 22:26

basenjiIl Basenji è una razza di cane originaria dell'Africa centrale, specificatamente della regione del Congo. Il significato del suo nome in lingua bantu è quello di straniero. E' un cane che, pur non essendo molto conosciuto in occidente, ha molti nomi.

Per esempio Cane del Congo, Cane degli Egizi, o Cane che non abbaia, per questa sua insolita caratteristica che lo differenzia da tutti gli altri cani: emette solo piccoli guaiti.

Il suo aspetto è facilmente riconoscibile per via del muso che si assottiglia in avanti. Ha gli occhi a mandorla.

Un'altra curiosità su questo cane è che lo si è ritenuto erroneamente estinto. Era conosciuto in quanto, le sue raffigurazioni erano presenti su numerosi graffiti egizi.

Nell'800, quando gli inglesi colonnizzarono le regioni del Congo, in Africa, lo riscoprirono proprio in queste regioni.

Il Basenji veniva utilizzato nella caccia dalle tribù pigmee del Congo per la sua silenziosità. Il fatto che non abbaiasse lo rendeva un cane da caccia ideale anche perché è molto veloce e portato a controllare e battere il territorio, nonché ad informare l'uomo della presenza di una preda.

Anche se poco conosciuto in Italia, è  un ottimo animale domestico: di compagnia, anche se molto indipendente.

Curiosamente, alcuni suoi comportamenti lo rendono vicino al gatto, animale sacro agli egiziani, per esempio il suo essere indipendente, ma anche per il fatto che è molto pulito e si pulisce proprio come un gatto.

Nella classificazione delle razze dei cani, è ritenuto un cane primitivo: non certo come intelligenza.. la sua è veramente sopraffina!

 

Torna su Animali Animali

Tags:
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Mercoledi, 23 ottobre 2019
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner