medicina
Banner
Home Tag

medicina

cura-contro-cancroI tumori possono essere uccisi dai virus.

Una sperimentazione, recentemente pubblicata sulla rivista scientifica Nature, dimostra che un'iniezione di particolari virus detti oncolitici provoca la distruzione delle cellule tumorali, senza infettare i tessuti sani.

I ricercatori canadesi dell'Ottawa Hospital Research Institute hanno modificao il dna di un ceppo di vaiolo normalmente usato per i vaccini e l'hanno programmato per raggiungere le cellule tumorali e distruggerle.

Quindi hanno iniettato il nuovo virus, in sigla jx-593 in 23 pazienti con forme di cancro avanzato e che non rispondevano più alle cure standard.

Sono così riusciti ad osservare che il virus si replicava nelle cellule tumorali, ma non in quelle sane, in alcuni casi uccidendole.

Leggi tutto...  

anziani-in-formaRisolto in Ecuador il problema della longevità.

Da tempo, sappiamo che grazie ad un siero il verme c. elegans vive il doppio, i topi il 40 per cento in più.

Finalmente, dopo di 22 anni di ricerche, gli esiti sono stati pubblicati su Science Translational Medicine da Walter Longo e Jaime Guevara-Aguirre.

Secondo i loro studi, il siero funzionerebbe anche sugli esseri umani.

Il ragionamento sembra abbastanza semplice: se si blocca l'ormone della crescita si frena l'invecchiamento!!!

Walter Longo è un gerontologo all'University of Southern California a Los Angeles e studiava da anni i meccanismi biochimici con cui la restrizione calorica moltiplica la durata della vita.

Leggi tutto...  

cellule-immortaliHenrietta Lacks non è più una dimenticata dalla storia. Probabilmente, anche se non molti la conoscono, resterà viva per sempre.

La sua storia sembra uscita da una trama di bioingegneria top secret.

Si chiamano HeLa (HE-nrietta LA-cks) e sono le cellule che hanno reso possibile il vaccino contro la polio, la clonazione, la fecondazione in vitro.

Nel campo biomedico, la sigla HeLa indica una linea cellulare di vitale importanza nelle ricerche sul cancro e su molte altre malattie: si tratta di cellule speciali vendute nei laboratori di tutto il mondo.

Una provetta da 100 microgrammi di cellule HeLa costa più di 100 dollari.

Sono cellule tanto resistenti da essere praticamente immortali.

Leggi tutto...  

reishiIl Ganoderma Lucidum, noto anche come Reishi o Ling Zhi è un fungo, utilizzato per preparare liquori, tisane o decotti (e oggi venduto soprattutto come integratore alimentare), considerato fin dall'antichità come il fungo della salute o dell'immortalità.

Nella rubrica salute e benessere ho citato spesso alcuni cosiddetti antiossidanti, cioè cibi che preservano dall'invecchiamento o che promettono un miglioramento della qualità della vita, ma questa volta ci troviamo di fronte ad un alimento che sa letteralmente di miracoloso.

E' un fungo diffuso in oriente (Cina e Giappone), ma può crescere spontaneamente nei nostri boschi, vicino alle querce.

Le sue proprietà curative e salutari sono letteralmente incredibili.

Ling Zhi in cinese significa “erba della potenza spirituale”, ma questo fungo viene anche chiamato il “fungo dell’immortalità”.

In oriente, viene usato da oltre 4.000 anni ed è uno dei più antichi funghi utilizzati dalla medicina.

Leggi tutto...  

medicinaQuando si parla di primi medici, tutti pensano ad Ippocrate ed al suo famoso giuramento al quale, ancora oggi, prestano fede i medici.

Pensando ai grandi medici del passato, però, bisognerebbe ricordare anche Alcmeone di Crotone, Democede e, in epoca più recente, Galeno e Celso.

Alcmeone

Le informazioni su Alcmeone (filosofo e medico del quinto secolo avanti Cristo) non sono molte, ma si ritiene comunemente che il medico crotonese appartenesse alla scuola dei "pitagorici".

Alcmeone dice che: "la salute dura finché i vari elementi, umido-secco, freddo-caldo, amaro-dolce, hanno uguali proporzioni, e che le malattie vengono quando uno prevale sugli altri. Il prevalere dell'uno o dell'altro elemento, dice, è causa di distruzione. La salute è l’armonica mescolanza delle qualità (opposte) [1]".

Leggi tutto...  

Mercoledi, 27 gennaio 2021
✝ IMPORTANTE Avviso ai lettori ✝

informazioni-su-oroscopi

AVVISO di navigazione per gli utenti interessati all'oroscopo  Qui troverai l'oroscopo del mese e dell'anno, ma abbiamo deciso di eliminare molti strumenti e spiegazioni.

Chi cerca l'oroscopo vorrebbe capire meglio sia la situazione che sta vivendo sia come andrà nel futuro prossimo o anche come saranno le prossime annate. Conoscendo il futuro puoi sapere quando è bene investire, quando è bene vendere, iniziare una storia d'amore... tutto quello che ti pare...

Tuttavia, sappi che non ti servirà a nulla perché chi ha creato i pianeti e dato ordini al tempo non permetterà che tu abbia più di quanto ti spetta, che è quanto ha stabilito per il tuo bene.
La società moderna ci insegna a fare la furbata, ma poi paghi pegno... non si può uscire dalla porzione che ti è stata assegnata, non avrai una fetta di torta in più, perché c'è un Dio nel cielo che non lo permette... chi ha creato tutte le cose non lo permette... quindi... se sei su questo sito sei abbastanza intelligente da capire che se un astro influenza la tua vita è solo perché esiste ed è vivente chi ha creato questo astro... il compito di una persona saggia è quindi quello di rendere grazie al Creatore e non certo rivolgersi agli astri sperando di passare oltre alla Sua volontà cercando il sostegno astrale. Sta, invece, scritto in Giovanni 3:27: "l'uomo non può ricevere cosa alcuna, se non gli è data dal cielo".
Il consiglio quindi è quello di abbandonare la strada malvagia e di lasciar perdere l'oroscopo, la divinazione e tutto quello che riguarda la previsione degli eventi, perché il futuro deve essere amministrato solo dal Creatore e quando gli uomini si mettono in mezzo fanno solo grossi danni... soprattutto a se stessi!!! perché l'uomo che pensa di fare qualcosa senza l'aiuto del Creatore è destinato a fallire ed a mandare in rovina se stesso e tutto ciò che lo circonda...
Lascia perdere l'oroscopo e avvicinati al tuo Creatore. Gesù disse: chiedi e ti sarà dato, quindi non c'è davvero bisogno di rivolgersi ai pianeti. Abbi fede.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner