Di che grado sono?
Banner
zodiaco.png
Banner
Banner
Banner
Home Zodiaco Di che grado sono?

Di che grado sono?

Zodiaco

Come scoprire il proprio grado zodiacale

Abbiamo già indicato come individuare il proprio segno zodiacale, quando si è nati tra un segno e l'altro e c'è incertezza su quale segno si appartenga e di come calcolare l'ascendente.

zodiaco e gradi

Individuare il grado del proprio segno zodiacale richiede lo stesso metodo, quindi, se siete riusciti a calcolare il vostro ascendente, non vi sarà difficile individuare il vostro grado di nascita.

E' sufficiente inserire i propri dati di nascita in un programma per calcolare il tema natale e cercare tra i risultati la voce: "Sole".

A chi può interessare scoprire il proprio grado di nascita?

Qualcuno, per esempio un Capricorno, sa di essere del Capricorno e magari sa anche di essere ascendente Vergine, ma non sa in che grado esatto del Capricorno è nato.

Infatti, il Sole, che determina il segno zodiacale, non occupa un intero segno (che ha 30 gradi), ma un grado (anzi una porzione di grado) sui 30 gradi occupati da un intero segno.

Così ci sono Ariete nati al grado 3 di Ariete e Ariete nati al grado 18 dell'Ariete.

Sono tutti nati tra il primo ed il trentesimo grado (l'ultimo grado è in realtà il 29° perché si conta dal grado 0) dell'Ariete, ma qual è la differenza?

Da un punto di vista della tradizione astrologica ci sono molte differenze.

Si parla di decani (suddivisione del segno in tre parti), di confini, etc...

Molte distinzioni, inoltre, sono relative alla cosiddettà "dignità" di un astro.

Per esempio, per tradizione, vengono indicati i gradi dell'elevazione (esaltazione), presupponendo che l'astro si "eleva" ed acquisisce maggior vigore quando soggiorna in gradi particolari.

La differenza più evidente, però, è quella relativa al luogo dello Zodiaco.

Per esempio: un Ariete nato al grado 2 del segno Ariete, è molto vicino alla fine dell'inverno ed al segno dei Pesci.

Allo stesso modo un Ariete nato al grado 28 è molto vicino al segno successivo, il Toro, ed al centro della primavera.

L'importanza del grado del segno

Il grado nel segno è particolarmente importante per valutare gli aspetti, sia che si tratti di:

  • Tema natale. Serve a capire se si ha un astro in opposizione o in trigono alla nascita. Per esempio un Ariete al grado 2 ha Giove in Ariete al grado 20. In questo caso non c'è congiunzione che ci sarebbe se avesse Giove al grado 5, cioè vicino ai gradi del Sole.
  • Affinità di coppia. Serve a capire se tra due partner si forma un aspetto positivo tra i gradi degli astri di uno e il grado del segno zodiacale. Per esempio Mauro ha il Sole al grado 2 di Ariete e Carla ha la Luna al grado 10 di Ariete (in questo caso c'è congiunzione tra il Sole di lui e la Luna di lei).
  • Oroscopo. Serve a capire se l'astro di transito è in aspetto favorevole, neutro o sfavorevole con il nostro segno zodiacale o con un nostro astro. Per esempio, un Ariete nato al grado 2 dell'Ariete vuole sapere quando Giove in Ariete sarà congiunto al suo segno zodiacale. In questo caso, Giove sarà congiunto al segno (ai gradi del suo segno) già da quando sarà alla fine dei Pesci. Questo non vuol dire che Giove alla fine dei Pesci è in congiunzione con il segno Ariete, ma soltanto con chi è nato nei primi gradi di Ariete.

Qui troverai ulteriori indicazioni per calcolare i gradi del tuo segno zodiacale o do qualunque astro.

 

Commenti  

 
0 #2 signoraFRANCA A. 2018-06-04 11:27
sarei interessata ad avere notizie in merito al mio grado di nascita grazie e buona giornata
Citazione
 
 
+4 #1 !Lolly 2012-06-23 08:40
Grazie, davvero molto chiaro.. finalmente riusciamo a capirci qualcosa
Io sono Bilancia al primo grado e mio fratello all'ultimo e siamo molto diversi...
Lolly
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Venerdi, 22 gennaio 2021
✝ IMPORTANTE Avviso ai lettori ✝

informazioni-su-oroscopi

AVVISO di navigazione per gli utenti interessati all'oroscopo  Qui troverai l'oroscopo del mese e dell'anno, ma abbiamo deciso di eliminare molti strumenti e spiegazioni.

Chi cerca l'oroscopo vorrebbe capire meglio sia la situazione che sta vivendo sia come andrà nel futuro prossimo o anche come saranno le prossime annate. Conoscendo il futuro puoi sapere quando è bene investire, quando è bene vendere, iniziare una storia d'amore... tutto quello che ti pare...

Tuttavia, sappi che non ti servirà a nulla perché chi ha creato i pianeti e dato ordini al tempo non permetterà che tu abbia più di quanto ti spetta, che è quanto ha stabilito per il tuo bene.
La società moderna ci insegna a fare la furbata, ma poi paghi pegno... non si può uscire dalla porzione che ti è stata assegnata, non avrai una fetta di torta in più, perché c'è un Dio nel cielo che non lo permette... chi ha creato tutte le cose non lo permette... quindi... se sei su questo sito sei abbastanza intelligente da capire che se un astro influenza la tua vita è solo perché esiste ed è vivente chi ha creato questo astro... il compito di una persona saggia è quindi quello di rendere grazie al Creatore e non certo rivolgersi agli astri sperando di passare oltre alla Sua volontà cercando il sostegno astrale. Sta, invece, scritto in Giovanni 3:27: "l'uomo non può ricevere cosa alcuna, se non gli è data dal cielo".
Il consiglio quindi è quello di abbandonare la strada malvagia e di lasciar perdere l'oroscopo, la divinazione e tutto quello che riguarda la previsione degli eventi, perché il futuro deve essere amministrato solo dal Creatore e quando gli uomini si mettono in mezzo fanno solo grossi danni... soprattutto a se stessi!!! perché l'uomo che pensa di fare qualcosa senza l'aiuto del Creatore è destinato a fallire ed a mandare in rovina se stesso e tutto ciò che lo circonda...
Lascia perdere l'oroscopo e avvicinati al tuo Creatore. Gesù disse: chiedi e ti sarà dato, quindi non c'è davvero bisogno di rivolgersi ai pianeti. Abbi fede.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner